Forni
a suola rotante

Costanza del trattamento e perdite di calore limitate

L’utilizzo dei forni a suola rotante non è solamente limitato al riscaldamento di particolari per stampaggio a caldo, anche se ciò costituisce l’impiego principale.

I forni a suola rotante sono costituiti da una parte superiore fissa di forma circolare, sulla quale sono posti gli elementi di riscaldamento (bruciatori, resistenze elettriche) e da una parte inferiore (suola) in grado di ruotare su se stessa mediante steps di avanzamento e fermata.

Una o più porte di accesso consentono di estrarre e/o posizionare i particolari sulla suola mobile, che ruota attorno al proprio asse mediante trasmissioni meccaniche o idrauliche.

Durante il percorso circolare a cui sono sottoposti, i particolari da trattare subiscono il riscaldamento necessario.

Il carico e lo scarico possono avvenire con attrezzature semi-manuali utilizzate dall’operatore o con manipolatori completamente automatizzati in sequenza con il ciclo di trattamento.

Le caratteristiche principali dei forni a suola rotante sono la costanza del trattamento, le perdite di calore limitate all’apertura temporizzata della porta di accesso, il carico e lo scarico dei pezzi dalla stessa posizione, la semplice impostazione delle fasi di avanzamento e fermata.

Materiali & Trattamenti:

Di seguito una lista dei materiali e dei trattamenti di Forni a suola rotante.
Materiali trattabili:
Alberi e perni
Assali
Boccole
Componenti forgiati
Cuscinetti
Fusioni in ghisa e acciaio
Ingranaggi e ruote dentate
Lame
Trattamenti e funzioni:
Bonifica
Distensione
Forgiatura
Ricottura
Rinvenimento
Riscaldo
Tempra

Richiedi informazioni

Contattaci
Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni